Scaled wod | Crossfit Latina Roberta Superina

Fa piacere a tutti leggere sulla whiteboard il proprio risultato con quel “RX”ma in molti casi è meglio non avere troppa fretta ed eseguire il WOD in versione scalata per varie ragioni.

La prima è la SICUREZZA.

Eseguire ogni esercizio in sicurezza è la prima regola per evitare degli infortuni, questa dovrebbe essere sempre la principale priorità.

Ad esempio avere 2 rm di deadlift a 60kg non vuol dire poter eseguire il WOD con lo stesso peso e pensare di poter riuscire a fare 15 ripetizioni … è impensabile!

Del resto un buon coach sarà sempre in grado di valutare se un atleta può o meno reggere un WOD come prescritto o meno.

La seconda é MIGLIORARSI.

In generale tutti, anche i più esperti, hanno sempre qualcosa da migliorare.

È facile cadere nella trappola del voler fare un esercizio RX a tutti i costi e farlo male, senza la giusta tecnica.

Perché invece non scalare il peso o lavorare quel esercizio anche a livello più basso in modo tale da preservare la tecnica ed evitare infortuni?

La terza  é la QUALITA’ DEL MOVIMENTO.

A questo punto entra in campo il buon coach il quale, generalmente, non lascia correre ma anzi cerca di far capire all’atleta che per raggiungere certi livelli di esecuzione, dunque anche il famoso Rx, possono volerci anni.

Lavorate sui vostri punti deboli anche con il bilanciere scarico, passateci tempo, portate pazienza che i risultati arrivano.

Leave a Reply