CrossFit & Food: uno dei punti cardine per sostenere al meglio l’allenamento | Roberta Superina CrossFit Latina

Il Crossfit è una disciplina sportiva molto complessa dal punto di vista delle esigenze metaboliche in quanto bisogna essere fortiresistentiesplosivi ed avere una buona base di capacità aerobica.

Il corpo per riuscire a specializzarsi in ciascuna delle abilità elencate ha bisogno di una base alimentare solida e varia.

“Mangiate carne e verdura, noci e semi, della frutta, pochi amidi e niente zuccheri”

(LA GUIDA ALL’ALLENAMENTO CROSSFIT LEVEL 1)

CrossFit & Food: uno dei punti cardine per sostenere al meglio l’allenamento | Roberta Superina CrossFit Latina

Mangiate in piccole quantità un po’ di tutto prediligendo le proteine per la ricostruzione del muscolo, i carboidrati per produrre energia e i grassi come riserva energetica.

L’altro problema dei Crossfitter è la produzione di cortisolo definito “ormone dello stress” perché la sua produzione aumenta in condizioni di stress psico-fisico severo, per esempio dopo esercizi fisici estremamente intensi e prolungati, e in questi atleti, data la mole e l’intensità dell’allenamento, è quasi sempre elevata.

L’alimentazione finalizzata al controllo del cortisolo prevede più pasti distribuiti nell’arco della giornata, possibilmente distanziati non più di 3-4 ore, privilegiando i cibi a basso indice glicemico, cioè che alzano poco la glicemia, nell’ottica di evitare quelle fluttuazioni glicemiche che sono poi anch’esse alla base della produzione di cortisolo.

L alimentazione è una base che si deve costruire con il tempo, non basta mangiare bene un giorno e aspettarsi che tutti gli allenamenti della settimana vadano bene!

Bisogna rendere l’alimentazione uno stile di vita ricordandosi che alla base di tutto vi è il proprio benessere!

Leave a Reply